Allestimento

 

Allestimento di un cubetto Nano
Il fascino dell’acquario Nano, in soli 60 minuti!

 

Preparativi importanti:

1. Il luogo giusto

Scegliete un luogo relativamente buio, ad esempio in un angolo della stanza. L’insolazione diretta deve essere evitata, perché può causare la formazione di alghe e il surriscaldamento. Prima di iniziare, risciacquate l’acquario con acqua del rubinetto calda (senza detergenti). Il lato posteriore del Nano Cubes può essere rivestito con la pellicola decorativa nera in dotazione. Posizionate quindi l’acquario con la base di sicurezza su una superficie liscia, orizzontale e in grado di sostenere il carico.

2. Lavare le piante

I gamberetti sono molto sensibili a determinate sostanze nocive. Dato che non è possibile escludere totalmente che le piante d’acquario appena acquistate non rilascino sostanze che possano essere nocive per i gamberetti (fitofarmaci, resti di fertilizzanti), in linea di massima dovrebbero essere tenute a bagno per almeno 3 giorni prima di piantarle nell’acquario.

  • In caso di piante in vaso: rimuovere il substrato di coltivazione, recidere le radici fino a circa 2 cm di lunghezza
  • In caso di piante a stelo: rimuovere il materiale spugnoso
  • Conservare le piante in un luogo luminoso (finestra) in un secchio con acqua del rubinetto (15 -20 °C) a temperatura ambiente
  • Cambiare l’acqua giornalmente

 

 

Il giorno del primo allestimento::

1. Versare il materiale speciale per il fondo Nano DeponitMix

 

 

 

 

 

 

 

 

Nano DeponitMix costituisce la base per una crescita rigogliosa delle piante. 
Tramite le radici fornisce alle piante d’acquario le sostanze nutritive vitali.
Nano DeponitMix è stato creato appositamente per la delicata situazione delle sostanze nutritive dei mini acquari. Viene utilizzato come strato inferiore con un’altezza di circa 2 cm.

 

2. Lavare e versare la ghiaia per gamberetti

 

 

 

 

 

 

 

 

Il materiale per il fondo viene coperto da circa 3 cm di ghiaia per gamberetti ben lavata. Questa ghiaia fine non è solo bella da vedere, ma impedisce anche che i resti del mangime spariscano tra i granelli della ghiaia sovraccaricando inutilmente l’acqua. Disponibile nei colori con effetto naturale nero Sulawesi e marrone Borneo.

 

3. Sistemazione delle decorazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono adatti per la decorazione pietre, radici o altri elementi decorativi.
Fate attenzione che le pietre siano idonee agli acquari: non devono modificare le caratteristiche dell’acqua e non devono rilasciare sostanze indesiderate quali calcare o pericolosi metalli pesanti. Utilizzate solo il legno delle radici speciali per acquari. Il legno fresco non è adatto, poiché imputridisce.
Granchi e gamberetti necessitano di sufficienti nascondigli e possibilità di ritiro, in particolare durante la muta.

Sono ideali i tubi Crusta Tubes o le grotte Crusta Cave Dennerle.

 

4. Riempire l’acquario per 2/3

 

 

 

 

 

 

 

 

Riempite l’acquario per due terzi con acqua del rubinetto a circa 20 °C. Mettete un piatto piano nell’acquario e versatevi sopra l’acqua lentamente per evitare di sollevare polvere dal materiale del fondo. All’acqua del rubinetto aggiungete prima il Nano biocondizionatore (2 gocce/l di acqua dolce) per neutralizzare le sostanze pericolose contenute, quali cloro e metalli pesanti.

 

5. Introdurre le piante d’acquario

 

 

 

 

 

 

 

 

Introducete ora le piante d’acquario ben lavate in precedenza.
All’inizio coprite di piante circa l’80% della superficie del fondo. A questo scopo sono ideali le piante a stelo a crescita rapida, così le alghe non hanno speranze fin dall’inizio.

 

6. Installare il filtro e riempire completamente l’acquario

 

 

 

 

 

 

 

 

Sistemate i filtri angolari Nano compatti in uno dei due angoli posteriori dell’acquario. Con lo sfondo nero e con alcune piante a stelo piantate davanti sarà poi quasi invisibile.
Ora riempite completamente l’acquario.

 

7. Installare illuminazione e vetro di copertura

 

 

 

 

 

 

 

 

Montate ora la lampada pensile Nano Light. L’acquario dovrebbe funzionare sempre con il vetro di copertura, che impedisce ai gamberetti di saltare fuori e riduce l’evaporazione dell’acqua.

A questo punto l’allestimento dell’acquario è terminato. Mettete quindi in funzione il filtro e l’illuminazione. Prima di inserire i primi animali manca ancora solo una cosa: un po’ di pazienza.

 


Dopo 3 giorni: 
cambio parziale dell’acqua al 50%, trattare prima l’acqua del rubinetto con il Nano biocondizionatore!

Dopo 6 giorni:
nuovo cambio parziale dell’acqua al 50%, trattare prima l’acqua del rubinetto con il Nano biocondizionatore!

Dopo 7 giorni:
nuovo cambio parziale dell’acqua al 50%, trattare prima l’acqua del rubinetto con il Nano biocondizionatore.
Ora è possibile inserire i primi gamberetti. Consiglio per il primo inserimento: 5 gamberetti/10 l acqua

Manutenzione necessaria

  • Quotidiana: dare da mangiare ai gamberetti secondo il bisogno, aggiungere il Nano Fertilizzante giornaliero
  • Settimanale: cambio parziale dell’acqua al 25-50%, ev. accorciare le piante, pulire i vetri
  • Solo 15 minuti alla settimana!

 

Per l’allestimento e la cura di un acquario Nano servono:

Materiale speciale per il fondo Nano DeponitMix

  • per 10 l - 1 conf. (1 kg)
  • per 20 l - 1 conf. (1 kg)
  • per 30 l - 2 conf. (2 kg)

Nano Ghiaia per gamberetti

  • per 10 l - 1 conf. (2 kg)
  • per 20 l - 1,5 conf. (3 kg)
  • per 30 l - 2 conf. (4 kg)

Materiale di decorazione (pietre, radici, Nano Crusta Tubes,...)

  • Nano Filtro angolare
  • Nano Light
  • Piante d’acquario
  • Nano biocondizionatore
  • Nano Fertilizzante giornaliero
  • Nano Crusta-Fit
  • CrustaGran mangime di base
...